sniffare colla a Kathmandù

Kathmandù: sniffatori di colla e una generazione allo sbando.

Nel centro del quartiere Thamel si percepisce l’aria di un grandissimo parco giochi in cui i turisti da ogni parte del mondo trovano qualcosa di simile a casa propria. C’è la pizza, i tapas, il karaoke, supermercati. Il caos c’è ma è relativamente sopportabile e tutto sembrerebbe quasi uno sviluppo normale per chi ci passa solo qualche giorno. Alloggiando in una delle numerose guest house, mi trovo a vedere questa miscela di etnie, di culture e di […]

Continua a leggere…

Varanasi, santone indiano davanti alle pire.

Varanasi, i morti, i cani e la bestialità dell’uomo.

Varanasi, Benares, Kashi. L’arrivo non è qualcosa che si dimentica facilmente. E’ come il primo morto. Ti resta dentro, nella testa per molto tempo. In un mare di colori, sguardi, odori e bestie tutto si fonde come metallo incandescente. E’un liquido caldo, denso che ti entra dentro e ti brucia. L’aria è pesante, l’inquinamento è insopportabile. La terra dei fuochi partenopea in confronto è l’Eden. E’ sufficiente un’ora nelle strade e subito i polmoni si […]

Continua a leggere…