Tra Obama e Unabomber c’è di mezzo un Nobel.

Ted Kaczynski al secolo conosciuto come Unabomber, Quoziente Intellettivo tra i 167 e 170 (Einstein aveva “solo” 160),ammesso ad Harvard a 16 anni, docente a Berkeley a 26.  Definito serial killer perchè ha ucciso in 18 anni con i suoi pacchi bomba 3 persone, ferite 23. Fin qui condanna assoluta, poi leggi il suo manifesto, leggi alcuni passaggi su come vede la società del futuro(manifesto di 17 anni fa) e ti rendi conto che in […]

Continua a leggere…

Il dovere morale delle urne

Negli ultimi giorni le frasi come “rappresentiamo la maggioranza degli italiani”, “siamo la prima coalizione”, “rappresentiamo milioni di italiani” si sono ripetitute come slogan per rivendicare questa o quella poltrona. A tutti però è sfuggito un dato, cioè che nessuna di queste voci è vera. Tutti i partiti o movimenti si sono dimenticati che il primo partito che è uscito dalle urne è quello del Non voto. In queste elezioni oltre il 30% degli aventi diritto non è […]

Continua a leggere…

L’istruzione all’Italia non serve.

Dopo i dati allarmanti riguardanti le fughe dei giovani dalle università italiane, circa 58mila ragazzi in meno negli ultimi dieci anni, mi è sembrato doveroso andare alla ricerca di ulteriori dati per comprendere le cause di questa debacle all’italiana. Non serve un genio per rendersi conto di alcune cause ma con qualche dato alla mano si può fornire a chi di dovere, magari nella prossima legislatura, uno spunto di riflessione per invertire questo indecoroso trend. […]

Continua a leggere…

Chi sono dopo tutto i teppisti?

Violenza è  lavorare per 40 anni per delle briciole e chiedersi se si riuscirà a smettere Violenza sono i titoli finanziari, i fondi assicurativi saccheggiati, la truffa in borsa. Violenza è essere costretti a stipulare un mutuo per una casa che si finisce per pagare come se fosse fatta d’oro. Violenza è il diritto del tuo capo di licenziare in qualsiasi momento voglia farlo. Violenza è la disoccupazione, la precarietà, sono i 700 euro al […]

Continua a leggere…

Berlusconi ha già vinto!

Si, Berlusconi avete capito bene, ha già vinto! Berlusconi sta già preparando la sua vittoria ma non oggi, tra un anno o due al massimo. La sua scesa in campo è semplice, efficace e già collaudata. Non serve scavare troppo indietro, basta tornare col pensiero al 2006. Ricordate le elezioni, il testa a testa con Prodi? La partita già quasi persa in partenza e poi arrivata al fotofinish? Poi passano i primi due anni e […]

Continua a leggere…