Io e i ragazzi di Alice Project: preparando i chappati!

Lettera natalizia agli imprenditori da un figlio della crisi: “Questa non è la fine del mondo”

Ciao il mio nome è Nicolò Bortoletto, sono figlio di Giancarlo, sono figlio di un imprenditore come voi, Sono figlio di una generazione che il lavorare era ed è prima di tutto, potrei essere figlio di ognuno di voi. Ho lavorato a tempi alterni per quasi dieci anni nell’azienda di mio padre mentre finivo di laurearmi e ho vissuto sulla sua pelle e su quella di tutta la famiglia la crisi, la fine del mondo […]

Continua a leggere…

I viaggiatori occidentali in India, cosa c’è dietro?

Cosa differenzia un turista, un viaggiatore in India da uno in un’altra parte del mondo? La differenza la si coglie in piccoli dettagli. L’India è tanta, è nauseante, è penetrante. Chi viene qui non è qui per un semplice viaggio di piacere, chi ci arriva viene per un unico semplice grande motivo. Perchè è alla ricerca di qualcosa, può essere alla ricerca di qualcosa di nuovo, di spiritualità, di un’ esperienza forte, per vedere una […]

Continua a leggere…

Vi racconto la storia di Lachmina.

Nelle lente giornate indiane puoi incontrare persone meravigliose, puoi scoprire storie incredibili che solo a ripercorrerle ti scorre un brivido d’amore incondizionato. Amore e compassione si abbracciano. E’ la storia di Lachmina, donna indiana di Sarnath, piccola, minuta alla quale il mondo ha tolto tanto, troppo. La sua è una storia che qui non è l’eccezione ma è forse l’emblema di una situazione spesso drammatica. Lei vedova di circa 40 anni, ripudiata da una società […]

Continua a leggere…

Le sensazioni al momento della partenza.

Dedicato a chi sta per partire. E’ quando sei lì sul dirupo, pronto per il salto. L’adrenalina ti entra in circolo, spariscono prima i rumori. Poi dopo poco le immagini diventano rallentate, ovattate. D’un tratto apri gli occhi e percepisci di nuovo tutto intensamente e senti passarti, come un treno in corsa, mille immagini di una vita vissuta. In un universo spaziotemporale indefinito, ricordi, odori, abbracci, macchie sul pavimento che non avevi mai notato. La mente […]

Continua a leggere…

gioventù islamica in India

L’interrogatorio della gioventù islamica.

In un pomeriggio domenicale decido di fare una passeggiata tra le strade della città in cui vivo, Sarnath. Vago tra le vie, mi inoltro nel parco e mi siedo per un po’ a crogiolarmi sotto il sole, in un tepore che sa quasi di fine estate italiana nonostante siano i primi di dicembre. Chiunque sia stato in India sa che molti incontri sono possibili, è tutto poco prevedibile. Se poi frequenti alcuni posti in cui […]

Continua a leggere…