Varanasi, santone indiano davanti alle pire.

Varanasi, i morti, i cani e la bestialità dell’uomo.

Varanasi, Benares, Kashi. L’arrivo non è qualcosa che si dimentica facilmente. E’ come il primo morto. Ti resta dentro, nella testa per molto tempo. In un mare di colori, sguardi, odori e bestie tutto si fonde come metallo incandescente. E’un liquido caldo, denso che ti entra dentro e ti brucia. L’aria è pesante, l’inquinamento è insopportabile. La terra dei fuochi partenopea in confronto è l’Eden. E’ sufficiente un’ora nelle strade e subito i polmoni si […]

Continua a leggere…

20131119_161135

Perdersi e ritrovarsi nelle strade di Sarnath.

Se ti trovi in India e un giorno puoi concederti il dolce far nulla, puoi semplicemente perderti nelle strade, nei rumori, nei colori e nella semplicità delle persone che puoi incontrare. La vita trascorre vera, feroce e sorprendente in ogni centimetro di questa terra. Puoi imbatterti nei ciabattaini, nei sadhu, in una festa dentro in uno dei migliaia di templi. Tutto sembra fatto per vivere in un eterno presente. Se sei fortunato puoi assistere a uno […]

Continua a leggere…

Festa della luna piena

La festa della luna piena

Sono qui in camera dopo un giorno di festa. Oggi è il giorno della luna piena, la prima dopo la stagione delle piogge. Oggi si celebra, si offre al nuovo mese che arriva un auspicio perchè sia un buon mese. Sono stato portato in mattinata a un festival della comunità Chakma buddista. Ho parlato per un’ora con il monaco, ministro spirituale di questa comunità. Mi ha parlato di miti antichi, del Buddha, del motivo del […]

Continua a leggere…

Sarnath

India, l’impatto che non si dimentica.

Quante domande può farsi la tua testa? quanti ragionamenti puoi davvero preventivare e quanta realtà andrà a demolire le tue idee? La realtà, cruda, dura e affascinante vincerà sempre. Ti lascerà disarmato e solo se riuscirai ad abbandonarti ad essa potrai cogliere la bellezza e goderne ogni aspetto. Se arrivi in India e ti fai qualche kilometro tra le strade rurali ti accorgi che il mondo potrebbe finire da un momento all’altro. Ti accorgeresti di essere al […]

Continua a leggere…

Pianista

Il pianista nella folla

Serata di gala, raccolta fondi, nobile causa. Gente impettita parla del più e del meno. Ognuno cerca come un amante di trovare sguardi disposti a iniziare una conversazione. Altri invece si salutano come vecchi compagni imbarazzati senza nulla da dirsi. Il cibo è buono, il vino anche. Gli argomenti si sovrappongono come urla in un coro improvvisato. In centro alla stanza c’è la fonte della bellezza, un pianoforte e un uomo che esprime la sua […]

Continua a leggere…

Varanasi

In India alla ricerca di umanità.

Cosa succede se l’ordinaria routine va avanti senza di te? Può essere una visione strana della realtà, ma se improvvisamente ti capita un trampolino per un salto nel buio, cosa fai? Provi o no? Rischi di farti male, o rischi di tenerti un eventuale rimpianto? Certe volte capita di fronte a te un bivio, una scelta da prendere e spesso scegli la strada “migliore” perché riesci a figurartela meglio nella tua testa. Altre volte invece […]

Continua a leggere…

Atena

Come angelo sceso dal cielo, negli occhi profondi si sente un eco di oceano, si percepisce l’immenso, tra l’estasi e la paura. Nel sorriso ci si sente a casa, sincero e garbato, mai chiassoso o arrogante. Il viso esprime una rotondità che è pienezza, è già donna e lo si percepisce dal portamento, dall’eleganza e dalla sicurezza nelle parole e negli sguardi. Le mani non si agitano nella discussione, è un lago color indaco tra […]

Continua a leggere…